Geometra Stefano Farina & SEIDUESEI.org S.r.l.


SICUREZZANETWORK è...


Fai Click Qui per entrare

Aggiornamento coordinatori

Si è tenuto oggi il 5° modulo 2013 del programma di aggiornamento coordinatori sicurezza cantieri programmato da A.Co.S.T. (Associazione Coordinatori Sicurezza Trentino) .

Organizzato in collaborazione con C.R.E. Consorzio Rivenditori Edili e con il supporto della SEIDUESEI.org S.r.l. il Seminario ha visto la partecipazione di circa 70 professionisti che, oltre a seguire l’intervento del Geom. Stefano Farina relativo agli aspetti della Sicurezza in Fase di Coordinamento, hanno effettuato una visita al cantiere di ristrutturazione della Cantina Sociale VIVALLIS di NOGAREDO.

Nella prima parte del seminario – tenutosi nella sala convegni della Distilleria Marzadro – sono state affrontate le peculiarità e problematiche del ruolo del Coordinatore della sicurezza in fase esecutiva, con l’analisi delle modalità di effettuazione dell’attività del coordinatore (visite in cantiere,  controllo della documentazione, aggiornamento del cronoprogramma, problematiche legate agli oneri per la sicurezza)  e la proposta alcuni strumenti operativi da utilizzarsi nell’attività quotidiana in cantiere (registro del coordinatore, modulistica e check list).

I partecipanti, suddivisi in due gruppi, si sono poi spostati presso la Cantina VIVALLIS, dove nel corso della visita hanno potuto visionare lo stato attuale dei lavori con un sopralluogo nella zona della futura cantina fonda a quota -8.35, nonché vedere gli aspetti legati al costruendo solaio intermedio e le prime torri di casseratura posizionate per il solaio a quota 0,00.

A.Co.S.T. - Corso Aggiornamento Coordinatori con sopralluogo c/o Cantina VIVALLIS

All’interno della cantina esistente – grazie alla disponibilità delle aree concessa dalla direzione della Cantina VIVALLIS – era stata inoltre  predisposta una piccola rassegna fotografica che illustrava l’andamento dei lavori partendo dall’inizio delle attività di cantiere, passando poi alla demolizione delle strutture della vecchia cantina, alla formazione diaframmi e relativi tiranti, alle opere di scavo e terminando infine con le opere relative alla realizzazione platea di fondazioni ed imposta solaio intermedio.
Erano inoltre esposte alcune delle tavole grafiche del Piano di Sicurezza e Coordinamento, nonché alcune delle planimetrie relative alle modifiche intervenute nel corso dei lavori, ed alcuni degli schemi allegati ai D.U.V.R.I. predisposti per la gestione delle interferenze tra attività di cantiere ed altre attività connesse al quotidiano funzionamento della Cantina VIVALLIS.

La visita è stata possibile grazie alla disponibilità della Cantina VIVALLIS, della Direzione Lavori “Studio Andrea Tomasi & Associati” e dell’Impresa Affidataria delle opere edili ROSSARO Costruzioni.

Cartello di Cantiere CANTINA VIVALLIS

 

A pochi giorni dalla scadenza del 15 maggio, ovvero data di scadenza del primo quinquennio dall’entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., facciamo il punto relativo agli obblighi di aggiornamento dei coordinatori sicurezza cantieri.

L’art. 98 e l’allegato XIV al D.lgs. 81/2008 e s.m.i. prevedono che il Coordinatore per la sicurezza cantieri debba essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

[art. 98]

1. Il coordinatore per la progettazione e il coordinatore per l’esecuzione dei lavori devono essere in possesso di uno dei seguenti requisiti:

a) laurea magistrale conseguita in una delle seguenti classi: LM-4, da LM-20 a LM-35, LM-69, LM-73, LM-74, di cui al decreto del Ministro dell’università e della ricerca in data 16 marzo 2007, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 157  del 9 luglio 2007, ovvero laurea specialistica conseguita nelle seguenti classi: 4/S, da 25/S a 38/S, 77/S, 74/S, 86/S, di cui al decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica in data 28 novembre 2000, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 18 del 23 gennaio 2001, ovvero corrispondente diploma di laurea ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca in data 5 maggio 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 196 del 21 agosto 2004, nonché attestazione, da parte di datori di lavoro o committenti, comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel settore delle costruzioni per almeno un anno;
b) laurea conseguita nelle seguenti classi L7, L8, L9, L17, L23, di cui al predetto decreto ministeriale in data 16 marzo 2007, ovvero laurea conseguita nelle classi 8, 9, 10, 4, di cui al decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica in data 4 agosto 2000, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 19 ottobre 2000, nonché attestazione, da parte di datori di lavoro o committenti, comprovante l’espletamento di attività lavorative nel settore delle costruzioni per almeno due anni;
c) diploma di geometra o perito industriale o perito agrario o agrotecnico, nonché attestazione, da parte di datori di lavoro o committenti, comprovante l’espletamento di attività lavorativa nel settore delle costruzioni per almeno tre anni.

2. I soggetti di cui al comma 1, devono essere, altresì, in possesso di attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento finale, a specifico corso in materia di sicurezza organizzato dalle regioni, mediante le strutture tecniche operanti nel settore della prevenzione e della formazione professionale, o, in via alternativa, dall’ISPESL, dall’INAIL, dall’Istituto italiano di medicina sociale, dagli ordini o collegi professionali, dalle università, dalle associazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori o dagli organismi paritetici istituiti nel settore dell’edilizia. Fermo restando l’obbligo di aggiornamento di cui all’allegato XIV, sono fatti salvi gli attestati rilasciati nel rispetto della previgente normativa a conclusione di corsi avviati prima della data di entrata in vigore del presente decreto.

[allegato XIV]

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEI CORSI

La presenza ai corsi di formazione deve essere garantita almeno nella misura del 90%.
Il numero massimo di partecipanti per ogni corso è fissato a 60 per la PARTE TEORICA e a 30 per la PARTE PRATICA.
E’ inoltre previsto l’obbligo di aggiornamento a cadenza quinquennale della durata complessiva di 40 ore, da effettuare anche per mezzo di diversi moduli nell’arco del quinquennio.

L’aggiornamento può essere svolto anche attraverso la partecipazione a convegni o seminari con un numero massimo di 100 partecipanti.

Per coloro che hanno conseguito l’attestato prima dell’entrata in vigore del presente decreto, l’obbligo di aggiornamento decorre dalla data di entrata in vigore del medesimo decreto.

Sulla base di quanto sopra le scadenze da considerare sono pertanto le seguenti:

– Conseguimento dell’attestato dopo l’entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 (15 maggio 2008): obbligo di aggiornamento entro 5 anni dalla data di conseguimento dell’attestato.

– Conseguimento dell’attestato prima dell’entrata in vigore del D.Lgs. 81/2008 (15 maggio 2008): obbligo di aggiornamento entro 5 anni dalla data di entrata in vigore del decreto, ovvero entro il 15 maggio 2013.

Se su queste due scadenze non vi era alcun dubbio, nel tempo sono sorte delle necessità di chiarimento riguardanti la “sorte” di quei soggetti abilitati che però non completano l’aggiornamento nel quinquennio.

A tale proposito sono state espresse da vari soggetti alcune ipotesi, compresa quella della perdita dei requisiti derivanti dalla partecipazione al corso 120 ore (a tale proposito si rimanda all’articolo di PUNTOSICURO di data 18 aprile 2013), ora il Ministero del Lavoro, sulla base di un quesito posto dall’Ordine degli Ingegneri di Bologna, ha espresso in data 9 aprile 2013 – con nota firmata dal Dott. Lorenzo Fantini – il proprio parere, precisando quanto segue:

Giova rilevare che in caso di mancato completamento dell’aggiornamento nel quinquennio previsto, i coordinatori per la sicurezza pur mantenendo il requisito derivato dalla regolare frequenza ai corsi, non saranno in grado di poter esercitare i propri compiti fintanto che non venga completato l’aggiornamento per il monte ore mancante, riferito al quinquennio appena concluso.” 

All’interno della stessa nota viene inoltre chiarito “che solo allo scadere del quinquennio precedente sarà possibile effettuare le 40 ore di aggiornamento previste per il quinquennio successivo”. Tale precisazione era stata peraltro già evidenziata nella precedente risposta (8 marzo 2013) del Ministero a firma dello stesso Dott. Fantini:
“A riscontro del quesito in oggetto emarginato, nel quale si chiede se le eventuali ore in più, rispetto alle 40 ore previste,  possano essere computate per il quinquennio successivo ai fini dell’ aggiornamento per i coordinatori per la sicurezza, premesso che la materia della formazione non rientra fra le competenze primarie di questa Direzione Generale per essere più propriamente attinente all’ambito delle competenze delle Regioni e delle Province autonome,  si evidenzia che, a parere dello scrivente ufficio, non sarà assolutamente possibile usufruire delle ore espletate nel quinquennio precedente atteso che solo allo scadere di questo (nel caso di specie a far data dal 16/05/2013) sarà possibile effettuare le 40 ore di aggiornamento previste per il quinquennio successivo.”

Di seguito il link alle risposte citate:

 
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Risposta del 9 aprile 2013
Vedi anche la specifica pagina del sito  dell’Ordine degli Ingegneri di Bologna
Si ringrazia l’Ing. Andrea Zaratani Responsabile della Commissione Sicurezza dell’Ordine degli Ingegneri di Bologna  per la segnalazione e la disponibilità.

 

Inviata agli utenti iscritti la nuova SICURELLO.si NEWS.

In questo numero:

  1. Gli auguri di BUONA PASQUA di SICURELLO.si
  2. Solo per gli iscritti a SICURELLO.si NEWS: Breve guida relativa alle procedure standardizzate per la Valutazione dei Rischi
  3. SICURELLO.si nell’ARTE anteprima secondo trimestre 2013
  4. I nostri corsi per i COORDINATORI SICUREZZA CANTIERE
  5. I Seminari 2013 ACOST
  6. INCONTRO INFORMATIVO: L’importanza dei comportamenti nella gestione della sicurezza
  7. Aggiornamenti Normativi
  8. UNI EN ISO 7010:2012 si possono ancora scaricare i pittogrammi presentati nella precedente news.

 


Gli auguri di BUONA PASQUA di SICURELLO.si

Da parte di tutti noi ed anche da SICURELLO.si i migliori auguri di Buona Pasqua

AUGURI DI BUONA PASQUA DA SICURELLO.si


Solo per gli iscritti a SICURELLO.si NEWS: SICURELLO.si INFO 24 Breve guida relativa alle procedure standardizzate per la Valutazione dei Rischi

Sul sito SICUREZZA NETWORK e sugli altri siti gestiti da STUDIOFARINA di Farina Geom. Stefano & SEIDUESEI.org S.r.l. sono presenti molti materiali (documenti, immagini, fotografie) da noi specificatamente predisposti. La maggior parte di essi è rilasciata in Licenza Common Creative ed è liberamente scaricabile, altri sussidi sono a disposizione esclusiva dei gentili Clienti e/o dei partecipanti ai nostri corsi (tramite la nostra piattaformacorsi).

Agli iscritti a SICURELLO.si NEWS sono riservati ogni mese dei supporti (immagini, blocchi cad, schede, ecc.) utilizzabili per la formazione e/o per la redazione dei documenti della sicurezza (PSC, POS, DVR, DUVRI, ecc.).

Questo mese gli iscritti a SICURELLO.si NEWS possono scaricare la Breve guida relativa alle procedure standardizzate per la Valutazione dei Rischi.

 

SCARICA LA SICURELLO.si INFO 24

 

 


 

Ancora scaricabile la SICURELLO.si INFO: la UNI EN ISO 7010:2012 ed i pittogrammi

Gli iscritti potranno scaricare la SICURELLO.si INFO numero 25, con tutte le informazioni relative ai pittogrammi ed alle tabelle di confronto tra D.Lgs. 81/2008 e UNI EN ISO 7010:2012.

fai click qui per scaricare la SICURELLO.si NEWS NR. 25

 

Inoltre gli iscritti a SICURELLO.si NEWS possono scaricare alcuni dei pittogrammi proposti dalla ISO 7010 e relative schede illustrative.

I PITTOGRAMMI

i file sono in formato .dwg, .dxf, .ai, .jpg, .png le schede illustrative sono in formato .pdf

 

Se non sei ancora iscritto a SICURELLO.si NEWS non ti preoccupare. Iscriviti ora e riceverai le informazione per scaricare i pittogrammi e la SICURELLO.si INFO numero 25.

Vai alla pagina di registrazione facendo click qui

 

 

 

 

Circolare n. 05 dell’08 marzo 2013  

Richiesta chiarimento per corsi di aggiornamento coordinatori

Il Ministero del Lavoro ha emanato la circolare nr. 5 nella quale affronta il quesito nel quale si chiede se le eventuali ore in più, rispetto alle 40 ore previste. possano essere computate per il quinquennio successivo ai fini dell’aggiornamento per i coordinatori per la sicurezza.

 

 

 

Segnaliamo che la SICURELLO.si INFO relativa alla UNI EN ISO 7010:2012 è stata aggiornata alla rev. 03 (modifica di alcuni pittogrammi e descrizioni).

Invitiamo gli utenti che l’hanno scaricata in rev. 02 a scaricare il file aggiornato.

 

Anche i nuovi utenti iscritti a SICURELLO.si NEWS potranno scaricare la versione aggiornata ed i file allegati.

Vai alla pagina di registrazione facendo click qui

 

 

 

Inviata agli utenti iscritti la nuova SICURELLO.si NEWS.

In questo numero:

  1. SICURELLO.si INFO: la UNI EN ISO 7010:2012
  2. Solo per gli iscritti a SICURELLO.si NEWS: i pittogrammi della 7010
  3. I nostri corsi per i COORDINATORI SICUREZZA CANTIERE
  4. I Seminari 2013 ACOST
  5. Collaborazione con T.S.M. – Trentino School of Management
  6. Aggiornamenti Normativi

SICURELLO.si INFO: la UNI EN ISO 7010:2012 ed i pittogrammi

Gli iscritti potranno scaricare la SICURELLO.si INFO numero 25, con tutte le informazioni relative ai pittogrammi ed alle tabelle di confronto tra D.Lgs. 81/2008 e UNI EN ISO 7010:2012.

fai click qui per scaricare la SICURELLO.si NEWS NR. 25

 

Inoltre gli iscritti a SICURELLO.si NEWS possono scaricare alcuni dei pittogrammi proposti dalla ISO 7010 e relative schede illustrative.

I PITTOGRAMMI

i file sono in formato .dwg, .dxf, .ai, .jpg, .png
le schede illustrative sono in formato .pdf

Ricordiamo che a partire da metà marzo sul nostro portale SICUREZZA NETWORK troverete la serie completa dei pittogrammi nei vari formati.

Se non sei ancora iscritto a SICURELLO.si NEWS non ti preoccupare. Iscriviti ora e riceverai le informazione per scaricare i pittogrammi e la SICURELLO.si INFO numero 25.

Vai alla pagina di registrazione facendo click qui

 

 

 

acost.piattaformacorsi.itacost.piattaformacorsi.it

 

In occasione del primo modulo 2013 del Corso Aggiornamento Coordinatori organizzato da A.Co.S.T. – Associazione Coordinatori Sicurezza Trentino,

sulla nostra PIATTAFORMA CORSI, abbiamo provveduto ad attivare una specifica sezione dalla quale i partecipanti ai singoli moduli potranno visionare e scaricare:

– le slide dei singoli momenti formativi,

– i materiali in .pdf, .xls, o .doc presentati all’interno delle lezioni e/o integrativi rispetto ad essere, che potranno utilizzare nella loro attività quotidiana di coordinatori per la sicurezza,

– i materiali di approfondimento (schemi, linee guida ed altri documenti),

– i testi normativi di riferimento aggiornati alle ultime novità normative.

L’iniziativa rientra nella nostra attività di collaborazione con ACOST – Associazione Coordinatori Sicurezza Trentino che prevede CINQUE MODULI FORMATIVI DI AGGIORNAMENTO PER COORDINATORI SICUREZZA CANTIERI.

 

Domande e Quesiti Tecnici

DOMANDE E QUESITI TECNICI


Calendario

Il calendario di SICURELLOsi


FORMAZIONE

CALENDARIO
CORSI, CONVEGNI, SEMINARI
WORKSHOP ED ALTRI EVENTI

GUARDA IL NOSTRO CALENDARIO DEI CORSI, CONVEGNI, SEMINARI, WORKSHOP
 

 

 


Centro Formazione AiFOS

CENTRO FORMAZIONE AIFOS


La SEIDUESEI.org S.r.l. e'

CENTRO DI FORMAZIONE AiFOS
per il TRENTINO ALTO ADIGE
 

Sommario del sito




Vai alla pagina FACEBOOK di SICURELLO.siVai alla nostra pagina GOOGLE+Guarda i nostri TWITTLa nostra pagina su LINKEDinGuarda il canale di SICURELLO.si su YOUTUBEI Feed RSS di SICUREZZANETWORK il PORTALE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO



Accreditamento

La SEIDUESEI.org S.r.l. e' Organismo di formazione in materia di sicurezza sul lavoro accreditato con codice organismo nr. 1093 dalla Provincia Autonoma di Trento – Servizio Europa - Ufficio Fondo Sociale Europeo.