STUDIOFARINA di Farina Geom. Stefano & SEIDUESEI.org S.r.l.


SICUREZZANETWORK è...


Fai Click Qui per entrare

Addestramento

spazi confinati - cantina mori colli zugna - seiduesei.org -aifosDPI III CATEGORIA AUTORESPIRATORI

Si è tenuto oggi il corso di formazione ed addestramento DPI III CATEGORIA AUTORESPIRATORI organizzato dalla SEIDUESEI.org S.r.l. – Centro Formazione AiFOS di Trento per conto della CANTINA MORI COLLI ZUGNA .

Il momento formativo si è svolto presso il LABORATORIO AiFOS allestito presso il CSMT (Centro Servizi Multisettoriali e Tecnologici) di Brescia.

I discenti, guidati dall’istruttore Stefano Bardella, hanno effettuato varie prove e simulazioni nel corso delle quali sono stati utilizzati DPI III CATEGORIA AUTORESPIRATORI, sia in situazioni con buona visibilità, sia simulando situazioni di buio totale ed infine con il soccorso effettuato mediante l’utilizzo del cappuccio con connessione ad autorespiratore doppia via del soccorritore. 

 

Prosegue così  l’attività formativa e l’aggiornamento dei dipendenti della CANTINA MORI COLLI ZUGNA in merito a quanto previsto nel documento di valutazione dei rischi anche nell’ottica di quanto previsto dal D.P.R. 177/2011 e che aveva già visto altri momenti formativi tra i quali ricordiamo il corso svoltosi nell’anno 2013 e le periodiche esercitazioni e simulazioni anche in collaborazione con i Vigili del Fuoco Volontari di Mori (TN).

 

Prima della breve carrellata nella quale sono riportati alcuni dei momenti salienti dell’addestramento, ringraziamo lo staff AiFOS per la collaborazione prestata e per aver messo a disposizione dei C.F.A. (Centri Formazione AiFOS) il LABORATORIO E LA GALLERIA DELLA SICUREZZA.

 

 

Si è tenuto nel mese di febbraio il corso di formazione ed addestramento in materia di spazi confinati e/o a rischio inquinamento (D.P.R. 177/2011) presso la Società NEROBUTTO TIZIANO & FRANCESCO SNC – Zona Industriale, 3/A-3/B – 38055 Grigno [TN].

Il corso, organizzato dalla SEIDUESEI.org S.r.l. in qualità di Centro di Formazione AiFOS ha alternato momenti teorici a parti pratiche ed addestrative.

 

Vari ENTI PUBBLICI e SOCIETA’ ci hanno richiesto di effettuare – per i propri dipendenti – la formazione e l’addestramento all’utilizzo dei DPI anticaduta e vari approfondimenti in merito alle cadute dall’alto.

Gli AMICI di SICURELLO.si: ADDESTRAMENTO IMBRAGHI

 

Oltre a specifici materiali preparati per le lezioni in aula, prima della parte addestrativa, spunta anche uno degli Amici di SICURELLO.si che aiuta VISIVAMENTE a capire alcuni degli aspetti legati all’effetto pendolo, i punti di deviazione o rinvio, ecc.

Cadute dall'alto: addestramento

Ricordiamo che il D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. all’Art. 77. Obblighi del datore di lavoro, disciplina gli aspetti relativi alla scelta dei DPI ed al loro utilizzo, ed in particolare:

1. Il datore di lavoro ai fini della scelta dei DPI:
a) effettua l’analisi e la valutazione dei rischi che non possono essere evitati con altri mezzi;
b) individua le caratteristiche dei DPI necessarie affinché questi siano adeguati ai rischi di cui alla lettera a), tenendo conto delle eventuali ulteriori fonti di rischio rappresentate dagli stessi DPI;
c) valuta, sulla base delle informazioni e delle norme d’uso fornite dal fabbricante a corredo dei DPI, le caratteristiche dei DPI disponibili sul mercato e le raffronta con quelle individuate alla lettera b);
d) aggiorna la scelta ogni qualvolta intervenga una variazione significativa negli elementi di valutazione.
2. Il datore di lavoro, anche sulla base delle norme d’uso fornite dal fabbricante, individua le condizioni in cui un DPI deve essere usato, specie per quanto riguarda la durata dell’uso, in funzione di:
a) entità del rischio;
b) frequenza dell’esposizione al rischio;
c) caratteristiche del posto di lavoro di ciascun lavoratore;
d) prestazioni del DPI.
3. Il datore di lavoro, sulla base delle indicazioni del decreto di cui all’articolo 79, comma 2, fornisce ai lavoratori DPI conformi ai requisiti previsti dall’articolo 76.

4. Il datore di lavoro:
a) mantiene in efficienza i DPI e ne assicura le condizioni d’igiene, mediante la manutenzione, le riparazioni e le sostituzioni necessarie e secondo le eventuali indicazioni fornite dal fabbricante;
b) provvede a che i DPI siano utilizzati soltanto per gli usi previsti, salvo casi specifici ed eccezionali, conformemente alle informazioni del fabbricante;
c) fornisce istruzioni comprensibili per i lavoratori;
d) destina ogni DPI ad un uso personale e, qualora le circostanze richiedano l’uso di uno stesso DPI da parte di più persone, prende misure adeguate affinché tale uso non ponga alcun problema sanitario e igienico ai vari utilizzatori;
e) informa preliminarmente il lavoratore dei rischi dai quali il DPI lo protegge;
f) rende disponibile nell’azienda ovvero unità produttiva informazioni adeguate su ogni DPI;
g) stabilisce le procedure aziendali da seguire, al termine dell’utilizzo, per la riconsegna e il deposito dei DPI;
h) assicura una formazione adeguata e organizza, se necessario, uno specifico addestramento circa l’uso corretto e l’utilizzo pratico dei DPI.
5. In ogni caso l’addestramento è indispensabile:
a) per ogni DPI che, ai sensi del decreto legislativo 4 dicembre 1992, n. 475, appartenga alla terza categoria;
b) per i dispositivi di protezione dell’udito.”

 

Decreto Legislativo del Governo n. 475 del 4 dicembre 1992 – Attuazione della direttiva 89/686/CEE del Consiglio del 21 dicembre 1989, in materia di ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative ai dispositivi di protezione individuale. (pubblicato sulla S.O.G.U. n. 289 del 9 dicembre 1992)

“Art. 4 Categorie di DPI

[…]

5. Appartengono alla terza categoria i DPI di progettazione complessa destinati a salvaguardare da rischi di morte o di lesioni gravi e di carattere permanente. Nel progetto deve presupporsi porsi che la persona che usa il DPI non abbia la possibilità di percepire tempestivamente la verificazione istantanea di effetti lesivi.

6. Rientrano esclusivamente nella terza categoria:

a)  gli apparecchi di protezione respiratoria filtranti contro gli aerosol solidi, liquidi o contro i gas irritanti, pericolosi, tossici o radiotossici;

b)  gli apparecchi di protezione isolanti, ivi compresi quelli destinati all’immersione subacquea;

c) i DPI che assicurano una protezione limitata nel tempo contro le aggressioni chimiche e contro le radiazioni ionizzanti;

d) i DPI per attività in ambienti con condizioni equivalenti ad una temperatura d’aria non inferiore a 100 °C, con o senza radiazioni infrarosse, fiamme o materiali in fusione;

e) i DPI per attività in ambienti con condizioni equivalenti ad una temperatura d’aria non superiore a -50 °C;

f) i DPI destinati a salvaguardare dalle cadute dall’alto;

g) i DPI destinati a salvaguardare dai rischi connessi ad attività che espongano a tensioni elettriche pericolose o utilizzati come isolanti per alte tensioni elettriche.”


CADUTE DALL'ALTO E USO DPI ANTICADUTA

CADUTE DALL'ALTO E USO DPI ANTICADUTA

 

Nell’ottica della formazione, informazione, addestramento previsti dal D.P.R. 177/2011 si è tenuto c/o la Cantina di Mori Colli Zugna il corso lavoratori addetti ad attività in spazi confinati o a rischio inquinamento.

Oltre agli aspetti teorici affrontati in specifici momenti formativi, sicuramente importante è stato il momento relativo all’addestramento dei lavoratori e manutentori che ha visto la partecipazione attiva secondo vari scenari che si potrebbero presentare nella realtà (infortunio, malore, presenza di CO2…). Anche i dipendenti dello STUDIOFARINA e della SEIDUESEI.org hanno partecipato all’importante momento formativo affinché possano essere consapevoli di tutti gli aspetti relativi alle situazioni che li potrebbero interessare dal punto di vista lavorativo e maggiormente tutelati negli aspetti legati alla propria sicurezza ed a quella dei propri colleghi.

Il supporto dei docenti, tra i quali citiamo Gregorio Barberi, ha permesso ai partecipanti al corso di approfondire gli aspetti legati alle attività in spazi ristretti, ma anche meglio comprendere le problematiche relative alla presenza di inquinanti e/o carenza di ossigeno.

Nella breve carrellata che segue, sono riportati alcuni dei momenti salienti dell’addestramento.

 Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

Cantina Mori Colli Zugna - Corso Spazi Confinati D.P.R. 177/2011

 

E’ on-line la Guida completa alla formazione per la sicurezza sul lavoro aggiornata ai contenuti degli Accordi Stato Regioni sulla formazione dei datori di lavoro e dei lavoratori.

In questa guida l’autore Ing. Ciro Alessio Strazzeri riepiloga tutti gli aspetti normativi in materia di formazione per la sicurezza sul lavoro ed in particolare evidenzia gli obblighi formativi per ogni soggetto.

Riportiamo di seguito i contenuti della guida:

E’ stato diffuso il testo approvato in data 21 dicembre 2011 dell’accordo tra il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il Ministero della salute, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

In allegato il testo dell’accordo.

pdf iconAccordo su formazione.pdf

Domande e Quesiti Tecnici

DOMANDE E QUESITI TECNICI


Calendario

Il calendario di SICURELLOsi


FORMAZIONE

CALENDARIO
CORSI, CONVEGNI, SEMINARI
WORKSHOP ED ALTRI EVENTI

GUARDA IL NOSTRO CALENDARIO DEI CORSI, CONVEGNI, SEMINARI, WORKSHOP
 

 

 


Centro Formazione AiFOS

CENTRO FORMAZIONE AIFOS


La SEIDUESEI.org S.r.l. e'

CENTRO DI FORMAZIONE AiFOS
per il TRENTINO ALTO ADIGE
 

Sommario del sito




Vai alla pagina FACEBOOK di SICURELLO.siVai alla nostra pagina GOOGLE+Guarda i nostri TWITTLa nostra pagina su LINKEDinGuarda il canale di SICURELLO.si su YOUTUBEI Feed RSS di SICUREZZANETWORK il PORTALE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO



Accreditamento

La SEIDUESEI.org S.r.l. e' Organismo di formazione in materia di sicurezza sul lavoro accreditato con codice organismo nr. 1093 dalla Provincia Autonoma di Trento – Servizio Europa - Ufficio Fondo Sociale Europeo.